© 2024 Buka

Home
28 Settembre 2014

BUKA | ESTESA

Situazione: Estesa


BUKA
℅ Circolo Amelia
Via Privata Venezia Giulia 19, 20157 – Milano MI


Sala 1:
22:00 – MELINA SERSER
01:00 – BENEDIKT FREI
04.00 – FILIBALOU
06:30 – NICOLA MAZZETTI
10:00 – end

Sala 2:
MORPHINE TAKEOVER
00:00 – RABII BEAINI
03:00 – DJ DIE SOON
04:00 – MIEKO SUZUKI
07:00 – end

Nel Caveau:
22:00 – 05:00
LeiLeiWu TBC
“The Garden of Delights”
Installazione


Al circolo trovi da mangiare i piatti vegani-e-non con opzioni gluten free di Ovunque – Riot Catering


Ingresso:

Solo con tessera associativa Amelia 8 €
e con quota di sottoscrizione per l’evento.

La tessera è da richiedere online entro le ore 23:00 del 08/03 ed è valida un anno solare dal momento dell’attivazione.


1. Istruzioni tesseramento:

Richiedi l’iscrizione sul portale dell’associazione Amelia

– Attendi l’email di presa in carico della richiesta e aspetta la seconda mail di conferma

– Nell’email di conferma trovi il link per effettuare il versamento della quota associativa

La tessera verrà emessa in formato digitale


2. Istruzioni quota Sottoscrizione per l’ingresso:

Una volta effettuato il versamento della quota associativa potrai procedere con l’acquisto della sottoscrizione in due modalità:

anticipatamente online

oppure alla porta

Si consiglia la procedura online per garantirsi l’accesso ed entrare più velocemente: chi è già in possesso della tessera ed ha anche già versato la quota può entrare da una corsia veloce predisposta con ingresso tramite QR code.

Chi è già socio o ha concluso la procedura di tesseramento può acquistare a questi link la sottoscrizione:

– a prezzo agevolato con ingresso entro le 20:00 a questo link
– a prezzo intero con ingresso dopo le 20:00 a questo link


Per problematiche legate al tesseramento,
contattare direttamente il Circolo


N.B.
A seconda della rimanenza delle emissioni online,
la disponibilità di biglietti alla porta il giorno dell’evento è limitata.
I titoli di accesso in cassa sono gestiti in base all’affluenza e alla capienza disponibile al momento.


Politica d’ingresso, anzi, di uscita:

La Festa è un ambiente, va tutelato insieme a coloro che scelgono di unirsi e frequentarlo.

Buka è una festa itinerante e a seconda degli spazi che occupa ha delle modalità di accesso e fruizione ogni volta differenti.

In questo caso si trova in un Circolo: coloro che si associano hanno pari diritti di accesso e non può essere precluso l’ingresso ai tesserati.

La Buka, in ogni caso e preventivamente, vuole tutelare l’atmosfera di Festa, prediligendo la compresenza di tipologie umane compatibili.
Per salvaguardare la Situazione vuole stimolare una fruizione più consapevole e di aiuto reciproco.

Per questo motivo all’interno ci sarà uno staff dedicato per raccogliere segnalazioni ed essere in ascolto di voi tutte e tutti in caso di comportamenti sgradevoli o di disagio personale.

Chiunque abbia atteggiamenti molesti o irrispettosi verso le altre persone presenti potrà essere segnalato allo staff e verrà accompagnato all’uscita.


All’interno della Festa:

PUNTO AIUTO TUTTO BENE


Anno: 2024

Prima tappa della nuova versione di Buka Estesa:
sempre 12 ore, due sale e un caveau.

Si inizia alle 22:00 e si finisce alle 10:00.
bla bla bla bla bla
 e al Circolo si può mangiare giorno e notte.

Si parte con le derive acid weird e slow trance di A-Tweed da Roma, alle 20:00 l’atteso set di Philipp Otterbach da Dusseldorf, pilastro fondamentale degli albori del Salon des Amateur insieme al compagno Vladimir Ivkovic.

Da mezzanotte si alzano i ritmi con la trance di GTI, resident del Macadam di Nantes e fondatore di X-Wave, in chiusura fa da padrone di casa Rorschack con un set speciale che porta per l’occasione i suoni più ricercati e psy.

La seconda sala continua a tracciare traiettorie divergenti e inaspettate.
Si apre con le basse frequenze di Odd Shy Guy, fondatore di Bristol Normcore, poi da Atene l’eclettica stella OKO, le derive elettroniche andine e africane di Condoii membro di Kirykou e fondatore di Doña Valentina, e per finire i bassi eterei di Katatonic Silentio.

In sala due con la Buka riapre il Caveau blindato che un tempo custodiva opere d’arte quando prima del Circolo c’era un deposito di lusso.
Il piccolo bunker torna in vita per custodire ancora progetti artistici; questa volta con l’installazione “The Garden of Deligths” di Sara Scanderebech. 


Dalle 22:00 in Sala 1:

Melina Serser (??) ? set


Benedikt Frei (??) ? set


Filibalou (IT) ? set

Selezionatore e produttore con base a Bologna.
Accanito collezionista di rarities su vinile, negli anni ne ha collezionati a migliaia muovendosi tra stili e generi diversi per arrivare a ciò che definisce Trancedelico.

Un mix di suoni e percussioni lisergiche adatti a lunghi rituali su solco e puntina, come testimonia anche la sua uscita per l’etichetta Invisible Inc con sede a Glasgow, omaggio al krautrock e alle ripetizioni di delay ipnotici.

Da anni fa parte del collettivo Mint Sound con cui porta in giro un soundsystem originale Lombardi degli anni ’70. Il costante movimento da vita ad un progetto collaterale legato ai festival e alla necessità di una catena analogica di qualità per riprodurre dischi.

Con Mint sound organizza profonde esperienze audiofile e da cui si sono ramificati molteplici progetti, dal negozio di dischi/loft con base nel quartiere della Cirenaica, alle lunghe sonorizzazioni open air, fino ad arrivare all’esperienza orientata al ballo con il Freakout Club ormai da 7 anni.


Nicola Mazzetti (IT) dj set

Nicola Mazzetti è attivo come DJ dal 2003, anno in cui diventa resident presso lo storico Club Plastic di Milano. Nel 2009 inaugura a Milano il negozio di dischi Serendeepity, che nel corso degli anni diventa un punto di riferimento assoluto nella scena italiana e internazionale. Come DJ e producer, nella decade 2010-2020 si dedica esclusivamente al duo “The Barking Dogs”, progetto col quale rilascia una serie di produzioni discografiche, incidendo su labels come Optimo e Gomma. Nel 2020 si dedica al progetto solista, abbandonando la formula del back-to-back, ed è completamente una nuova dimensione. L’entusiasmo ritrovato gli da modo di esprimersi con la stessa euforia di un artista a inizio carriera, ma ora con solide basi musicali. La versatilità è la sua caratteristica principale, i suoi set estesi sono un viaggio musicale che tocca generi differenti, attraverso una selezione di brani che esprimono la sua unicità come selector musicale. Lo contraddistingue inoltre la capacità di “lettura” dei dancefloor, anche i più disparati, e la naturale empatia che crea con essi.


In sala 2:

Morphine Takeover

Rabii Beaini (??) ? set


DJ Die Soon (??) Live set


Mieko Suzuki (??) ? set


Nel caveau:

LeiLeiWu (TBC)