© 2023 Buka

Home
09 September 2023

Fuoriorario Diurno

Naone, Marco Foresta, Dreadlion Hi.Fi

Situazione: Fuoriorario Diurno


BUKA
℅ Parco della Lambretta
Via Rubattino 37, Milano


15:00 – DREADLION HI.FI
18:00 – MARCO FORESTA
21:30 – NAONE
01:00 – end


Ingresso:

In prevendita + d.p.
oppure alla porta

10€ fino alle 17:00
[Biglietti a 10€ sold out in prevendita  – Disponibili solo alla porta fino ad esaurimento]

15€ fino alle 19:00
20€ dopo le 19:00

Buka Infoline Members:
Ingresso valido a qualunque ora con biglietto in prevendita da 15 


In caso di pioggia siamo al coperto.

Alla Festa trovi da mangiare tutto il giorno i piatti vegani-e-non con opzioni gluten free di Ovunque – Riot Catering


Parcheggi:

Via Caduti di Marcinelle
Via Rubattino

L’ingresso alla festa è da Nord, via Caduti di Marcinelle


Politica d’ingresso:

Buka è una festa, non un locale, e come tutte le feste è anche un ritrovo di amiche, amici e conoscenti. A tutti e tutte diamo il benvenuto: a chi arriva dalle amicizie allargate, alle persone semplicemente curiose e quelle completamente sconosciute.

Gli spazi che utilizziamo per fare festa peró hanno tutti una capienza limitata, e ballare troppo schiacciati non funziona.
Per questo l’organizzazione deve limitare gli ingressi, dando la precedenza a chi entra in Buka molto spesso e alle tipologie umane compatibili con la festa momento per momento.


All’interno della Festa:

PUNTO AIUTO TUTTO BENE


Anno: 2023

Festa Diurna sotto il Ponte di Rubattino:
Open air dalle 15:00 all’1:00.

Ritrovo al Parco della Lambretta, al fresco sotto l’ombra del viadotto della tangenziale.

La cultura della festa occupa uno spazio pubblico in fase di rigenerazione, valorizzato e messo a norma con l’Associazione Utopia che con il suo progetto di presidio territoriale cerca di animare questo spazio di paesaggio urbano del quartiere.

Qui con il Prince Healer Soundsystem parcheggiato  tra i  piloni di cemento e specchi d’acqua artificiali.

La festa inizia dopo pranzo con di Dreadlion Hi.Fi, da 20 anni selezionatore di dub & roots e anima di Dubwise, nel pomeriggio la battuta lenta affidato allo sciamano Marco Foresta, poi dal tramonto alla chiusura arriva dalla Corea la techno trancy di Naone.

 


Ai controlli del soundsystem:

Dreadlion Hi.Fi (Dubwise) dj set

Dreadlion è da 20 anni punto di riferimento per il dub e la sound system culture a Milano.

Le selezioni spaziano dal roots delle origini fino alle ultime produzioni dub attraverso vinili rari, unreleased tracks e special dubplates. È l’anima di Dubwise, che scandisce regolarmente i pomeriggi e le nottate dub al Leoncavallo e raduna i migliori soundsystem italiani per il festival omonimo.

Ci accoglie dalle 15:00 al Parco della Lambretta per farci ondeggiare con gli scoop del Prince Healer Soundsystem.


Marco Foresta (Ivreatronic) dj set

Sciamano e una delle colonne portanti di Ivreatronic.
A Ivrea definiscono il suono come “Un misto di techno, ritmi lenti, afro e balearici, compionamenti in italiano e autoironia”.

Mago della consolle e compagno di set lunghi a 4 mani con Hugo Sanchez, la sua cultura del mixing è accompagnata di pari passo dalla varietà delle sue produzioni musicali.

Marco Foresta – Paesaggi _ Nuova Sauna Possibile 2021

Spazia dai territori ambient con collage sonori di “Paesaggi” nel progetto editoriale sperimentale di Ivreatronic Nuova Sauna Possibile, 

allo slow tempo tribale ed esoterico del progetto Fabio Fabio, fino ai ritmi più sostenuti della seconda uscita di Ivretronic (IVR002), un suo vinile che esce accompagnato da due video d’autore con Alma Negrot, Drag Queer brasiliana “che spinge le sue performance fisiche oltre l’identità di genere e le pressioni sociali”.

Marco ci accompagna nella danza 4 ore con quella capacità di fare sbocciare e far crescere la pista da ballo dal nulla.


Naone (KR) dj set

Arriva da Seoul, Corea del del Sud, e da qualche anno vive ad Amsterdam.

“Psytrance infused techno groover”
In poco tempo sul suolo europeo ha iniziato a diffondere il suo suono acido, trance e techno influenzato dalle origini più scarne di quel suono nato negli anni 90’.

Prima le residenze su NTS, EOS Radio di Francoforte e Rinse FM , e poi tra le folle attente del Salon des Amateurs, Dekmantel Selectors, About Blank.

Il ciclo di produzioni si è aperto con un Ep insieme a S.O.N.S., e poi il suo primo debutto in solitaria  sulla  Unknown to the Unknown di DJ Haus, e poi le uscite su Warning di Berlino e One Eye Witness.

È tempo di accogliere finalmente Naone in italia per il rituale di danza sotto il ponte di Rubattino.