© 2024 Buka

Home
20 Aprile 2014

Fuoriorario Diurno

RP Boo, Palm Wine, Katatonic Silentio, Filibalou

Situazione: Fuoriorario Diurno


BUKA
℅ Parco della Lambretta
Via Rubattino 37, Milano


15:00 – PALM WINE 
17:00 – FILIBALOU
20:00 – KATATONIC SILENTIO
23:00 – RP BOO
01:00 – end


Ingresso:

Alla porta oppure
in prevendita + dp

10€ fino alle 16:00
[disponibili fino ad esaurimento]

15€ fino alle 18:00
20€ dopo

Buka Infoline Members:
Accesso ad ogni ora con prevendita da 15€


Parcheggi:

Via Caduti di Marcinelle
Via Rubattino

L’ingresso alla festa è da Nord, via Caduti di Marcinelle


In caso di pioggia siamo al coperto.

Alla Festa trovi da mangiare tutto il giorno i piatti vegani-e-non con opzioni gluten free di Ovunque – Riot Catering


Politica d’ingresso:

Buka è una festa, non un locale, e come tutte le feste è anche un ritrovo di amiche, amici e conoscenti. A tutti e tutte diamo il benvenuto: a chi arriva dalle amicizie allargate, alle persone semplicemente curiose e quelle completamente sconosciute.

Gli spazi che utilizziamo per fare festa peró hanno tutti una capienza limitata, e ballare troppo schiacciati non funziona.
Per questo l’organizzazione deve limitare gli ingressi, dando la precedenza a chi entra in Buka molto spesso e alle tipologie umane compatibili con la festa momento per momento.


All’interno della Festa:

PUNTO AIUTO TUTTO BENE


Anno: 2024

Festa Diurna sotto il Ponte di Rubattino:
Primo open air della stagione, dalle 15:00 all’1:00.

Ritrovo al Parco della Lambretta, sotto il viadotto della tangenziale.

La cultura della festa occupa uno spazio pubblico in fase di rigenerazione, valorizzato e messo a norma con l’Associazione Utopia che con il suo progetto di presidio territoriale cerca di animare questo spazio di paesaggio urbano del quartiere.

Qui con il Prince Healer Soundsystem parcheggiato tra i piloni di cemento e specchi d’acqua artificiali.

La festa inizia dopo pranzo con i suoni post-globali di Palm Wine, nel pomeriggio il suono Trancedelico di Filibalou, poi Katatonic Silentio nella sua versione più techno e dancefloor-oriented e in chiusura footwork e ghetto-tech del leggendario RP Boo da Chicago.


RP Boo (USA – Planet Mu) dj set

RP Boo – a.k.a. Kavain Space è riverito e rispettato tra i conoscitori della dance music.

Viene citato come uno dei pionieri del Footwork, il veloce, ripetitivo e ritmicamente sincopato stile sia di musica che di ballo.

Discendente della house di Chicago questo stile è stato esportato in tutto il mondo attraverso diverse pubblicazioni tra cui quelle di Planet Mu, e all’archeologia su internet da parte di fan, esperti e appassionati.


Palm Wine (IT) djset

Palm Wine (vino di palma) è uno sguardo congetturale e distante sul movimento  dei suoni post-globale, annebbiato dai vapori dell’alcol.

ph. Palm Wine, photo Jim C. Nedd

Un progetto di Simone Bertuzzi, originariamente avviato come blog nel 2009.
Simone è metà degli Invernomuto, un duo attivo nei campi dell’arte visiva e delle pratiche interdisciplinari dal 2003.

Come DJ, propone regolarmente brani caldi e transfrontalieri; i suoi set possono prendere percorsi inaspettati in avanti e all’indietro, viaggiare nello spazio esterno raffigurando una concezione magica della distanza tra passato, presente e il prossimo mondo.


Filibalou (IT) djset

Selezionatore e produttore con base a Bologna.
Accanito collezionista di rarities su vinile, negli anni ne ha collezionati a migliaia muovendosi tra stili e generi diversi per arrivare a ciò che definisce Trancedelico.

Un mix di suoni e percussioni lisergiche adatti a lunghi rituali su solco e puntina, come testimonia anche la sua uscita per l’etichetta Invisible Inc con sede a Glasgow, omaggio al krautrock e alle ripetizioni di delay ipnotici.

Da anni fa parte del collettivo Mint Sound con cui porta in giro un soundsystem originale Lombardi degli anni ’70. Il costante movimento da vita ad un progetto collaterale legato ai festival e alla necessità di una catena analogica di qualità per riprodurre dischi.

Con Mint sound organizza profonde esperienze audiofile e da cui si sono ramificati molteplici progetti, dal negozio di dischi/loft con base nel quartiere della Cirenaica, alle lunghe sonorizzazioni open air, fino ad arrivare all’esperienza orientata al ballo con il Freakout Club ormai da 8 anni.


Katatonic Silentio (IT – Ilian Tape) dj set

Mariachiara, sound artist Milanese dietro il moniker Katatonic Silentio, lavora trasversalmente tra musica elettronica, arte performativa e studi sonori.

Resident su EOS e LYL Radio, ha pubblicato di recente il suo Lp “Les Chemins De L’inconnu, una seconda uscita sulla Ilian Tape degli Zenker Brothers e Skee Mask titolo “Tabula Rasa”. Mentre l‘ultima release è stata pubblicata per la serie Mantis di Delsin Records con numerazione 11.

Dj da 15 anni, con uno spettro d’azione ampio ma una chiave comune di identità sonora. L’abbiamo sentita nelle situazioni più da pista portare set di techno brekkata e dubby insieme a parti drum n bass, o in  situazioni d’ascolto con selezioni ambientali dai panorami eterei mescolati con musica concreta e spoken word.