fbpx
28 Settembre 2019

Fuoriorario Diurno –
Beesmunt Soundsystem
+
Tropic Disco Soundsystem
+
Yeye

BUKA ℅ Villa Bombelli, Giardino Ventura 12




BUKA c/o Villa Bombelli, Giardino Ventura

Via Ventura 12, Milano


Giardino*
15:00 – YEYE
17:00 – BEESMUNT SOUNDSYSTEM
21:00 – TROPIC DISCO SOUNDSYSTEM
00:00 – END

*in caso di pioggia siamo al coperto

 


Ingresso:

5€ fino alle 16:30

dopo
10€ Ridotto / Buka Club Members
15
€ Intero

Fb | Zr | Ra


Anno: 2019

Situazione: Fuoriorario Diurno

Ritrovo d’inizio stagione con due Soundsystem a confronto, provenienti da due culture diverse, per far ripartire le danze e concludere in pompa magna la stagione di feste all’aperto:

Da Amsterdam, finalmente entra in Buka il Beesmunt; Soundsystem come in certe sottoculture di musica elettroiica anni ’90;

Poi da Milano, per la prima volta con noi il Tropic Disco; Soundsystem etnico tutto bassi e vinili come nella più antica cultura caraibica.

Minimi Comuni Denominatori: Soundsystem e Fuoriorario Diurno.

 

 


 

Beesmunt Soundsystem (NL) dj set

Due ricercatori musicali di Amsterdam e amici di infanzia, che hanno inaugurato il loro SoundSystem nel 2008 e prediligono certa musica elettronica originale di quando sono nati loro, a cavallo tra ’80 & ’90.

 

 

Se ascolti i loro set skippando qua e là, non capisci cosa c’è di speciale: downbeat, ok; molta acid originale, tanta electro, ok; leftfield e triblismi e newbeat, ok… se invece schiacci play e lasci andare un set dopo un attimo ti perdi: ‘è veloce o lenta? è un remix o l’originale? e così via, ogni disco risucchiato nel loro stile proprio che ne fa un vero SoundSystem, non solo una coppia di dj.

 

 

Da fenomeno olandese sono passati ora all’attenzione del pubblico internazionale, con un programma su BSS Radio, una sfilza azzeccata di remix, e soprattutto il successo delle performance in mezza Europa e America, prevalentemente in situazioni affini alla Buka come Salon de Amateurs, Wilde Renate, Dekmantel, Opium.

Quest’estate hanno fatto la loro prima apparizione in Italia al Festival KoMoReBi, dove a fianco del nostro caro Marco Dionigi sono stati per molti il migliore dj-set originale di musica elettronica.


 

Tropic Disco (ITA) dj set

Il Sound è formato da tre instancabili esploratori di suoni da ogni angolo del mondo; partiti dalla tradizione jamaicana, si muovono anche su altri luoghi e ritmi, soprattutto Afro / Tropicali.

Il Sound System è auto-costruito da loro con tanto amore , il progetto vuole massimizzare le frequenze ‘overtone’ (sotto tono), quelle che risuonano dai Sub direttamente nella cassa toracica di chi ascolta.

 

La possibilità di operare sul suono consente di rendere esplosivi anche vinili registrati con limitatissime risorse, sul SoundSystem dei Tropic lasciano il dubbio che siano realizzati con le più sofisticate tecnologie digitali.
Oltre alle sonorità Reggae e Dub, suonano set eterogenei di musiche e ritmi Africani,Creoli, Caraibici, Antillani, Orientali, Chutney e Latin, prevalentemente ricercando suoni dai più tribali a quelli proto elettronici che in si incontrano e mescolano nell’esperienza sonora di quelle casse magiche.

 

 

Ai controlli tecnici e musicali: Don Joeva Highmuzik, Rootikalist e Bro Charlie.

Da anni a Milano soffiano una ventata di aria fresca nei circuiti di ballo affini alla Buka, negli spazi autogestiti come Torchiera, nei Festival innovativi come Terraforma o Zuma, finalmente saranno in mezzo alla Buka con il loro imponente muro di casse e le valige di vinili piene di viaggi musicali in cui perdersi.

 

 


 

Yeye

E’ un cultore dei piatti; sia quelli del suo ristorante indiano Shri Ganesh, sia quelli per i dischi che colleziona maniacalmente nel suo basement. 

Nato a Milano con famiglia metà americana e metà di origini indiane importa rarità dai suoi viaggi da digger tra New York, Detroit, Assago, Bombay e Corsico.

Mischia dischi e generi come le sue origini: musica indiana, jazz incazzato, hip hop, dub, goa trance, rigorosamente senza mixare perché non c’è bisogno, i dischi scivolano in un flusso di coscienza libero senza un suono fuori posto. 

Si è guadagnato una reputazione sotterranea tra after casalinghi, house party e feste private in toscana ed è ora di portar fuori il suono dallo scantinato.