fbpx

© 2020 Buka

Home
06 Ottobre 2017

Mondo – Asaf Samuel

BUKA c/o El Tekkìa Egyptian Club

Situazione: Mondo

BUKA c/o Club Egiziano El Tekkìa
Via Fantoli 28/15 – Milano


23:00 – TAHA + ILGAMIL (EGY)
00:00 – ASAF SAMUEL (ISR) 4h set
04:00 – TAGLIABUE
06:00 – end
Performer: LINDA JAEL

Ingresso:
15€ intero
12€ buka club members


Club ibrido.

Situazione Mondo nel club egiziano El Tekkìa الـتـكـيــــة.

Sotto le piramidi di via Fantoli arriva per la prima volta in italia l’israeliano Asaf Samuel fondatore della stella nascente Malka Tuti.

Si balla in uno spazio intimo tra drappi, narghilè e un finto cielo stellato.
Con Asaf si mescolano il dj set arab-cosmic di Joseph Tagliabue, in apertura  i live folk egiziani del Tekkia Ensamble di Abo Taha con il cantante Hassan Soliman.

Nella periferia di Milano Sud, ma in un altro Mondo.

 



ASAF SAMUEL
(ISR) dj set

Asaf è uno dei fondatori del collettivo Isrealiano 84%Creativity, insieme a Naduve (che è già stato in Buka al ristorante egiziano) e Ketzele, con il quale ha aperto la neonata etichetta Malka Tuti che dopo due anni scarsi di attività è già in vista tra le etichette più promettenti e futuristiche del panorama di fine anni ’10.

Lo stesso circuito di amici e artisti che si muovono tra Berlino e Tel Aviv dell’etichetta Disco Halal, ma Asaf è troppo sperimentale e distante dalle classiche sonorità Hamam House e Oriental Touch, prendendo dalle derivazioni etniche e tradizionali non come da una discoteca organica rinnovata dai sincretismi elettronici, ma come da un saccheggio di frammenti evocativi ritrovati in qualche deserto post-industriale.

 

Per la Malka Tuti il motivo costante e la parola d’ordine è creatività. Gli ingredienti rievocati possono sembrare registrazioni di elettronica sperimentale anni ’80/’90 a base di Synth analogici e nastri magnetici, inserti antropologici ed etnografici, suoni della biosfera, tonalità tribali e percussioni originali e digitali unite a sonorità kraut rock e ambient… ma invece di un’accozzaglia NewAge, viene fuori uno spirito avanguardista chiaro e definito, come se il genere dell’elettronica sperimentale fosse stato codificato, selezionando quello che la storia ha deciso di proiettare nel futuro.

Artwork Malka Tuti

 

Nei dj set Asaf Samuel mischia generi e atmosfere senza soluzione di continuità, con il gusto di stupire e una tecnica sopraffina in grado di farti ballare su melodie e ritmi sottintesi senza che tu te ne accorga, saltando da breakbeat  a sonorità disco retro-electro a originali folk con un’inspiegabile coerenza.

Il risultato è una sensazione di pura sperimentazione elegante e stupefacente, come se la musica elettronica fosse appena nata nel villaggio globale e si mischiasse alle fantasie di ogni popolo e ogni cultura, al di là delle etichette house, downtempo, progressive, electro, wave, ecc. Nomi… di fantasia appunto, chi più ne ha più ne metta. Tipo Asaf Samuel.