fbpx

© 2020 Buka

Home
10 Marzo 2017

Mondo

con Ali Kuru

Situazione: Mondo


BUKA c/o Club Egiziano El Tekkìa
Via Gaudenzio Fantoli 28/15 – Milano


22:30 – TAHA+SOLIMAN (EGY) live
23:30 – ALI KURU (TUR) dj set

04:00 – JOSEPH TAGLIABUE dj set

Ingresso:
15 € Intero
10 € Buka Club Members


Anno: 2017

Ristorante egiziano El Tekkia - الـتـكـيــــة

Club ibrido italo-egiziano.

Situazione: MONDO

Dalle 22:30 fino al mattino nel club egiziano الـتـكـيــــة. Si balla in uno spazio intimo, un seminterrato per 200 persone, tra drappi, narghilè e un finto cielo stellato.

Nella periferia di Milano Sud, ma in un altro Mondo. 

Poche info sui social perché non serve. Passaparola coi cellulari come le prime Buke Antisocial.

 

 

Sotto le piramidi di via Fantoli arrivano per la prima volta in italia i dischi mediorientali di Ali Kuru da Istanbul.

Con lui si mescolano il dj set arab-cosmic di Joseph Tagliabue, in apertura  i live folk egiziani del Tekkia Ensamble di Abo Taha con i cantanti Hassan Soliman e Ibrahim il Gamil, e la presenza di ConiglioViola che celebra l’inaugurazione della mostra “Le notti di Tino di Bagdad“.

 

 


Ali Kuru (TUR) dj set

Una perla segreta da Istanbul; come la sua città, i suoi dischi sono il punto d’incontro tra oriente e occidente.  

Baglama turchi che duettano con synth acidi, tappeti folk e psichedelici che si srotolano sui suoni house e disco della tradizione europea.

I suoi lunghi set sono un vortice mistico che è arrivato dagli scantinati di Istanbul, ai boat party dell’ADE festival di Amsterdam.

 

 

Abo Taha + Hassan Soliman + Ibrahim Ilgamil (EGY) live – Egyptian folk

Sono tre artisti che costituiscono l’El Tekkia Ensemble. Due cantanti: Hassan Soliman dall’Accademia musicale di Alessandria d’Egitto, e Ibrahim Ilgamil dall’Università di Mansura sulla foce del Nilo.
Il leader del gruppo Mansu Ri, alle tastiere con basi elettroniche, si è formato all’Università d’Alessandria, poi al Conservatorio del Cairo e al Sae Institute di Parigi.

 

Joseph Tagliabue (ITA) dj set 

Ha una passione per la storia della musica che ha trovato naturalmente casa in Buka: per le serate Mondo ha portato il focus delle sue retrospettive disco-cosmic, su ritmiche e sonorità etniche della deriva afro-cosmic, incontrandosi, in perfetta sintonia, con le nuove produzioni originali della neonata Disco Halal.